X
Menu

Martedì 26 novembre a Caraglio una giornata per affrontare il tema dell’accoglienza turistica a misura di famiglia nelle Terre del Monviso

Martedì 26 novembre a Caraglio una giornata per affrontare il tema dell’accoglienza turistica a misura di famiglia nelle Terre del Monviso

Una giornata di confronto sullo sviluppo turistico “a misura di famiglia” del territorio delle Terre del Monviso, rivolta agli operatori turistici e culturali ma aperta anche a semplici interessati. Appuntamento martedì 26 novembre al Filatoio di Caraglio; la partecipazione è gratuita.

Martedì 26 novembre 2019 si svolge a Caraglio, presso Il Filatoio, una giornata di confronto sullo sviluppo turistico “a misura di famiglia” del territorio delle Terre del Monviso.

L’evento, dal titolo Terre del Monviso a misura di famiglia, è organizzato dalle Unioni Montane Valle Stura, Valle Grana, Valle Maira, Valle Varaita e dei Comuni del Monviso nell’ambito delle attività previste dal Progetto Pluf – Progetto Ludico Unificato per Famiglie – intervento finanziato dal programma INTERREG VA – Italia – Francia (ALCOTRA) 2014–20 – ASSE 3 – Attrattività del territorio O.S. 3.1 – Patrimonio naturale e culturale – n. 1806.

La partecipazione è gratuita, iscrizione obbligatoria entro venerdì 22 novembre al numero 0171.900061 o via web su www.alcotra-pluf.eu.

Lo scopo della giornata, rivolta agli operatori turistici e culturali ma aperta anche alla partecipazione di semplici interessati, è quello di affrontare il tema dell’accoglienza turistica sotto molteplici aspetti, passando dalla psicologia al marketing e riflettendo sul concetto di turismo per famiglie, un segmento molto più articolato e sfaccettato di quanto non si sia portati normalmente a credere.

Il programma prevede in mattinata tre interventi su psicologia, marketing e accoglienza turistica condotti da altrettante esperte; a seguire operatori de La Fabbrica dei Suoni propongono una dimostrazione pratica del funzionamento del gioco in scatola Pluf! Gioca con le terre del Monviso, realizzato nell’ambito del progetto. Nel pomeriggio spazio al confronto tra gli operatori, che potranno prima ascoltare due casi di successo di aziende lombarde che da anni lavorano prevalentemente con le famiglie e successivamente confrontarsi tra loro, in un’ottica di reciproco scambio di buone prassi per la crescita dell’intero comparto turistico locale.

La giornata si inserisce nelle attività previste dal progetto, orientato alla creazione di strumenti di supporto alle imprese turistiche di un ampio territorio che comprende le valli dalla Stura alla Po passando per il Saluzzese, per aiutarle ad avvicinarsi alle esigenze del mercato turistico familiare, favorendo anche la nascita e lo sviluppo di figure professionali dedicate.

Grazie al progetto Pluf è nato un marchio di qualità dell’accoglienza per famiglie, denominato Fam.Viso, per fare emergere l’area delle Valli Occitane del Monviso come territorio accogliente e turisticamente appetibile per famiglie con bambini e gruppi scolastici: sono circa ottanta le aziende della ricettività turistica che hanno già aderito al marchio, gratuitamente, sottoscrivendo un protocollo e ricevendo materiali di promozione da distribuire ai clienti.

Grazie al marchio di qualità e alla sua promozione sui mercati turistici nazionale e internazionale, si mira ad aumentare la consapevolezza dei turisti nei confronti delle risorse naturali, culturali e turistiche del territorio, in un’ottica di potenziamento del turismo sostenibile.

Il programma della giornata

Ore 9,30
Registrazione, caffè di benvenuto e saluto delle autorità

Ore 10,00
Il cliente inafferrabile. Capire l’Altro: il peso della comunicazione verbale e non verbale nel turismo. (Raffaella Giordano, tour operator e psicologa)

Ore 10,45
Come diventare buoni imprenditori di se stessi? Piccole strategie per essere efficaci online e offline senza spendere. (Denise Lupani, titolare di Brandsider)

Ore 11,30
Sei sicuro di conoscere la famiglia che verrà? Turismo e famiglie: per comprendere meglio un rapporto che troppo spesso tendiamo a semplificare. (Luisa Tatoni, direttrice responsabile della rivista “GG Giovani Genitori”)

Ore 12,15
Scoprire il territorio giocando. Come far emergere le Terre del Monviso grazie al gioco Pluf! (La Fabbrica dei Suoni, Venasca)

Ore 13,00
Pausa pranzo. Buffet offerto dall’organizzazione

Ore 14,15
Lavorare con le famiglie è possibile? La parola a chi dice sì! (Emanuela Zilio, Project Manager EU ed esperta di comunicazione integrata dialoga con Nicolò Quarteroni dell’Agriturismo Ferdy di Lenna in valle Brembana – Bergamo e con Giulia Codara della fattoria didattica Amici Cavalli di Brivio – Lecco)

Ore 16,00
Tavola rotonda tra operatori

Ore 17,00
Conclusioni e fine lavori

Share