X
Menu

Unione Montana Valle Varaita

Unione Montana Valle Varaita

UMVV – Unione Montana Valle Varaita (capofila del progetto)
> sito web

Forma giuridica
L’Unione Montana Valle Varaita è un ente Locale dotato di personalità giuridica pubblica che opera nel territorio della Provincia di Cuneo, nell’area coincidente con quello dei Comuni di: Bellino, Brossasco, Casteldelfino, Costigliole Saluzzo, Frassino, Isasca, Melle, Piasco, Pontechianale, Rossana, Sampeyre, Valmala, Venasca, Verzuolo. Non ha carattere industriale o commerciale.

Scopi e obiettivi generali
L’Unione Montana esercita le funzioni di cui ai commi 1,2,3 della L.R. 3/2014, così come successivamente meglio definiti con la D.G.R. n. 40-1626 del 23/06/2015 relativa al trasferimento delle funzioni di competenza delle Comunità Montane alle Unioni Montane (ivi compreso il turismo montano). Promuove e concorre allo sviluppo socio-economico dei Comuni aderenti all’Unione valorizzando, tra l’altro, il patrimonio storico, artistico e le tradizioni culturali.
Con particolare riferimento all’iniziativa progettuale proposta in questa sede, l’UMVV intende contribuire al raggiungimento dei propri obiettivi statutari, con specifico riferimento alla propria competenza in ambito turistico e di tutela, valorizzazione e gestione del patrimonio ambientale, culturale e produttivo locale.

Esperienze
L’Unione Montana Valle Varaita prosegue l’attività della Comunità Montana Valli del Monviso (ora scissa in UM Valle Varaita e UM dei Comuni del Monviso, entrambe partner del progetto) ed ancora prima della Comunità Montana Valle Varaita: da queste ha ereditato le competenze e l’esperienza del personale, i confini territoriali ed i Comuni di appartenenza.

Esperienze COMUNITÀ MONTANA VALLI DEL MONVISO
• Già nel 2005 maturò l’idea di costruire, in collaborazione sui due versanti frontalieri, un progetto unico finalizzato allo sviluppo turistico integrato del territorio, teso ad armonizzare, qualificare e diversificare l’offerta locale, in un’ottica di destagionalizzazione dei flussi e di potenziamento dell’azione promozionale, penetrando nuovi mercati internazionali. Tale progetto, denominato “SITTALP – Sistema turistico transfrontaliero alpino” (Parc Naturel Regionale du Queyras, l’Office de Promotion du Tourisme du Queyras e la Comunità Montana Valle Varaita), è stato realizzato a valere sul PIC Interreg IIIC Alcotra. Operativamente, esso ha consentito di creare un osservatorio turistico comune; tracciare una prima rete di itinerari escursionistici transfrontalieri; avviare un’azione promozionale comune a livello internazionale.
Il bagaglio di conoscenza che è derivato dalla realizzazione di Sittalp rappresentano gli elementi motivazionali alla base delle successive iniziative progettuale, che hanno ulteriormente rafforzato l’esperienza di cooperazione tra i diversi partner transfrontalieri coinvolti.
• Alcotra 2007-13: progetto ESPACI QUEYRAS Valle Varaita (OT du Queyras, CM Valle Varaita): l’iniziativa, conclusa nel giugno 2012 ha permesso di consolidare la collaborazione tra i partner, potenziare le iniziative di promozione a livello internazionale, implementare le proposte di fruizione del territorio in forma integrata e sviluppare le competenze degli operatori turistici.
• Alcotra 2007-13: Progetto VIS’OC-Valorizzazione multimediale e tradizionale di itinerari tematici transfrontalieri (OT du Queyras, CM Valli del Monviso): ha per la prima volta permesso di sviluppare proposte di fruizione turistica transfrontaliere dedicate ad un’utenza di tipo familiare, traendo spunto dagli elementi di caratterizzazione storica e culturale che accomunano le due realtà transfrontaliere.
• Alcotra 2007-2013: Progetto Destinazione MONVISO: azioni di potenziamento dell’offerta turistico-escursionistica del territorio (escursionismo, mtb, promozione, formazione per operatori, ecc.).
• La Valle Varaita ha infine preso parte ad un progetto singolo “Savoir Legno” a valere sul PIT Monviso che ha condotto alla creazione del centro didattico sul legno Alfabetulla.

Altre esperienze in ambito turistico sono state:
• Riconoscimento European Community of Sport 2016 ricevuto dall’Aces Europa.
• Gestione Festival Mistà sui territori delle Valli Po, Varaita, Maira e Grana nel 2010;
• PSR 2007-2013 – Misura 313 – Camminando per le Valli del Monviso (sentieristica e materiale di comunicazione – depliant Valle Varaita Trekking);
• PSR 2000-2006 – Misura 313 – Comprensorio escursionistico del Monviso (sentieristica e materiale di comunicazione – cartina Camminare Monviso);
Piani di Valorizzazione territoriale (turismo culturale) del Saluzzese (2010 e 2011);
• Attività di promozione turistica e sostegno alle imprese agricole locali, condotte nell’ambito delle attività del GAL PSR LEADER “Tradizione delle Terre Occitane”.

Altre esperienze Comunità Montana VALLE VARAITA sinergiche al progetto:
Ex L.R. 4/2000 e progetto Valades: Rete museale di Valle (creazione di Museo dell’Arpa Victor Salvi di Piasco, La Fabbrica dei Suoni di Venasca, Museo del Costume e dell’artigianato tessile di Chianale, sostegno al museo del Mobile di Pontechianale e museo del tempo e delle meridiane di Bellino);
Alcotra 2000-2006: progetto turistico (allestimento museo dei Muratori di Frassino, Centro di documentazione sulla religiosità Popolare di Casteldefino, Museo del Costume di
Chianale);
• Gestione del Festival Mistà (Valli po, Varaita, Maira e Grana, Saluzzo) dal 2000 al 2009;
• Istituzione Istituto Musicale Venasca – Valle Varaita don Allemano;
DOCUP: realizzazione rifugio Bagnour e Bivacco delle Forciolline nel Comune di Pontechianale; realizzazione della Porta di Valle nel Comune di Brossasco;
• Realizzazione e mantenimento vita tecnica impianti nelle stazioni sciistiche di Sampeyre, Pontechianale, Bellino (piccole stazioni adatte a bambini e famiglie);
• Acquisto mezzi battipista per le piste da fondo nei comuni di Valmala, Casteldelfino, Pontechianale e Bellino.

Collaborazioni con altri organismi
L’Unione Montana Valle Varaita aderisce al “PROTOCOLLO DI INTESA per la costituzione di un organismo di concertazione delle politiche di sviluppo culturale e turistico nelle terre e VALLI OCCITANE e del MONVISO” con il Comune di Saluzzo, capofila, il Consorzio BIM del Varaita, i Comuni di Manta, Lagnasco, Scarnafigi, Moretta, le Unioni Montane dei Comuni del Monviso, Valle Maira, Valle Grana, Valle Stura per lo sviluppo turistico del territorio.
Il progetto è figlio di questa collaborazione poiché ha preso vita nell’ambito di una riunione “Tavolo di Regia Generale”.
La positiva esperienza del protocollo del Saluzzese, e le collaborazioni già in essere, hanno permesso di estendere il partenariato oltre i confini nazionali: si sta finalizzando un Protocollo di Intesa che riunisce un vasto territorio a cavallo tra la Provincia di Cuneo ed il Dipartimento delle Haute-Alpes.
L’UMVV collabora inoltre con le numerose realtà associative e turistiche presenti sul territorio, tra cui si segnalano in particolare Segnavia Porta di Valle (agenzia di viaggi incoming specializzata in trekking e MTB tours, punto di informazione turistica, punto vendita dei prodotti locali, libreria specializzata in montagna, cartografia, viaggi, editoria locale e libri per ragazzi, punto vendita e noleggio di attrezzatura sportiva, bar, sala per conferenze, incontri, attività didattiche, corsi), la Fabbrica dei Suoni, il Parco Naturale del Monviso, GAL Tradizione delle Terre Occitane, associazione sportiva ciclistica Vigor.