X
Menu

Venerdì 19 luglio a Rossana “Cartoline. I bambini raccontano la montagna”

Venerdì 19 luglio a Rossana “Cartoline. I bambini raccontano la montagna”

Venerdì 19 luglio alle ore 21 va in scena a Rossana “Cartoline. I bambini raccontano la montagna”, spettacolo per bambini e famiglie organizzato nell’ambito del Progetto Pluf! La produzione teatrale è ispirata al tema “La montagna a misura di bambino” ed è rivolta ad un pubblico di bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni. Sul palco la compagnia UnoTeatro.

Venerdì 19 luglio alle ore 21 si svolge, presso la chiesa della Confraternita di Rossana, il tredicesimo appuntamento del festival teatrale per bambini e famiglie organizzato nell’ambito del Progetto Alcotra Pluf! 

Sul palco la compagnia UnoTeatro con l’inedito “Cartoline. I bambini raccontano la montagna”. Lo spettacolo è organizzato con una serie di “cartoline” virtuali, che raccontano la montagna a misura di bambino: ogni scena sviluppa un tema, una suggestione, una storia legate tra loro da un filo conduttore.  Il copione è stato costruito partendo dai pensieri stessi dei bambini e dei ragazzi che abitano e frequentano le scuole delle valli del progetto Pluf!: più in particolare, in valle Varaita sono stati coinvolti i bambini delle scuole primarie di Rossana e di Venasca.

L’ingresso è libero.

La rassegna teatrale, itinerante per le Terre del Monviso, vede impegnate cinque compagnie teatrali: ciascuna di esse propone uno spettacolo inedito che verrà messo in scena cinque volte nel corso dell’estate e dell’autunno. Il calendario si sviluppa in località delle valli Po, Varaita, Maira, Grana, Stura, partner del Progetto Pluf!, e a Saluzzo, Barge e Bagnolo: la prossima data è sabato 20 luglio alle ore 17 a Revello: anche in questa occasione salirà sul palco la Compagnia UnoTeatro con “Cartoline. I bambini raccontano la montagna”.

In valle Varaita l’appuntamento con il teatro per famiglie di Pluf! ritorna ad agosto: lunedì 12 Assemblea teatro porterà a Chianale “L’uomo che piantava gli alberi” e sabato 17 sarà la volta della Coltelleria Einstein, a Bellino con “Il mulo, la neve, il pastore”. Entrambi gli spettacoli si terranno alle ore 21.

Tutte le produzioni teatrali in programma sono ispirate al tema “La montagna a misura di bambino” e rivolte ad un pubblico di bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni. L’obiettivo della rassegna è quello di rinnovare, attraverso il linguaggio figurato e l’esperienza diretta della rappresentazione teatrale, il legame tra i bambini e la montagna per contribuire a trasmettere un messaggio di rispetto della natura come bene comune. Il teatro è infatti uno dei linguaggi espressivi scelti per dare al territorio sul quale si svolge il Progetto Pluf! un’immagine ludica ed accogliente nei confronti dei bambini di tutte le età e nazionalità.

Per saperne di più sullo spettacolo “Cartoline. I bambini raccontano la montagna”
Una serie di “cartoline” virtuali raccontano la montagna a misura di bambino: ogni scena sviluppa un tema, una suggestione, una storia legate tra loro da un filo conduttore. Riprendendo l’antica suggestione di inviare un saluto attraverso un’immagine che racconta un luogo, oggi che spedire cartoline per posta è un’usanza ormai quasi del tutto sostituita dalla condivisione di immagini tramite i social network, si crea un “varietà” sul tema di come la montagna viene immaginata, percepita e vista dai bambini. Lo spettacolo è costruito partendo dai pensieri stessi dei bambini e dei ragazzi che abitano e frequentano le scuole delle valli del progetto PLUF: attraverso cinque laboratori teatrali in cinque scuole delle valli emergeranno  le idee e le fantasie dei bambini sulla montagna, a partire da alcuni spunti di fiabe e leggende dei luoghi in cui abitano, chiedendo loro di attualizzarle e di immaginarle in questo tempo. Un copione “improvvisato” che nasce da un’esperienza diretta, con colonna sonora ispirata alla ricca tradizione musicale locale.

Il progetto prevede inoltre la definizione di nuove modalità di fruizione del patrimonio naturale e culturale con l’utilizzo di forme di linguaggio non convenzionali, in grado di stimolare e di coinvolgere i giovani visitatori. Per questa ragione, oltre al calendario teatrale si stanno allestendo altre attività di animazione turistica.

Nello specifico, il progetto prevede la realizzazione di un gioco in scatola dedicato al territorio, che verrà distribuito in comodato d’uso gratuito alle strutture ricettive che lo potranno offrire agli ospiti per ampliare la proposta di intrattenimento e costituirà la base per un calendario di visite giocate, vere e proprie “animazioni di piazza” che coinvolgeranno i bambini in vacanza sul territorio e i residenti. In calendario anche una serie di visite turistiche teatralizzate a luoghi e beni di particolare interesse del territorio.

«Attraverso il progetto Pluf! stiamo facendo emergere la particolare vocazione turistica per famiglie con bambini del nostro territorio: – spiega la Dott.ssa Milva Rinaudo, Vicepresidente dell’Unione Montana Valle Varaita, capofila del progetto – grazie all’organizzazione di eventi come quelli in calendario si possono incrementare l’attrattività e l’accoglienza turistica».

Share