X
Menu

Venerdì 5 luglio a Barge “La dimenticanza dello scoiattolo”

Venerdì 5 luglio a Barge “La dimenticanza dello scoiattolo”

Venerdì 5 luglio alle ore 21 va in scena a Barge “La dimenticanza dello scoiattolo”, spettacolo per bambini e famiglie organizzato nell’ambito del Progetto Pluf! La produzione teatrale è ispirata al tema “La montagna a misura di bambino” ed è rivolta ad un pubblico di bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni. Sul palco la compagnia Casa degli Alfieri.

Venerdì 5 luglio alle ore 21 si svolge, presso l’ex Officina Ferroviaria, il settimo appuntamento del festival teatrale per bambini e famiglie organizzato nell’ambito del Progetto Alcotra Pluf! Sul palco la compagnia Casa degli Alfieri con l’inedito “La dimenticanza dello scoiattolo”. 

In scena la montagna, che viene presentata attraverso il suo fascino ancestrale, che gli anziani ricordano per averlo vissuto in prima persona e che i bambini sanno sognare e far rivivere, magari anche solo per gioco. Un modo per raccontare come la montagna, oggi per lo più trascurata dalla maggior parte dell’opinione pubblica, sia in realtà un patrimonio da salvaguardare e da riscoprire facendo rivivere la memoria dei luoghi. Il copione è stato costruito con il coinvolgimento diretto di bambini e anziani del territorio nella scrittura della base drammaturgica.

L’ingresso è libero.

Per saperne di più sullo spettacolo “La dimenticanza dello scoiattolo”
La montagna attraverso il suo fascino ancestrale, che gli anziani ricordano per averlo vissuto in prima persona e che i bambini sanno sognare e far rivivere, magari anche solo per gioco. Un modo per raccontare come la montagna, oggi per lo più trascurata dalla maggior parte dell’opinione pubblica, sia in realtà un patrimonio da salvaguardare e da riscoprire facendo rivivere la memoria dei luoghi.
In un paese ai piedi di una montagna molto alta e molto misteriosa, sulla quale nessuno ha il coraggio di salire perché abitata dagli spiriti, nessuno presta ascolto ad un matto. Egli è il solo ad avere il coraggio di salire sulla montagna e il suo incontro con gli spiriti della montagna lo porta a confrontarsi con gli unici che, in paese, abbiano mai conosciuto quegli spiriti: gli anziani. Rispettati da tutti, ma isolati in una casa comune al centro del paese, nessuno prestava più ascolto neanche a loro. Solo una giovane maestra di scuola li ascolta, e capisce che è attraverso i bambini che la montagna, e i suoi spiriti, può continuare a vivere.
Lo spettacolo è stato realizzato con il coinvolgimento diretto di bambini e anziani del territorio, che hanno collaborato attraverso articolate azioni multidisciplinari alla scrittura della base drammaturgica.

La rassegna teatrale, itinerante per le Terre del Monviso, vede impegnate cinque compagnie: ciascuna di esse propone uno spettacolo inedito che verrà messo in scena cinque volte nel corso dell’estate e dell’autunno. Il calendario si sviluppa in località delle valli Po, Varaita, Maira, Grana, Stura, partner del Progetto Pluf!, e a Saluzzo, Barge e Bagnolo: la prossima data è domenica 7 luglio alle ore 21: anche in questa occasione salirà sul palco la Compagnia Casa degli Alfieri con “La dimenticanza dello scoiattolo”.

Share