X
Menu

Giovedì 27 giugno a Saluzzo “Cartoline. I bambini raccontano la montagna”

Giovedì 27 giugno a Saluzzo “Cartoline. I bambini raccontano la montagna”

Giovedì 27 giugno alle ore 21 va in scena a Saluzzo “Cartoline. I bambini raccontano la montagna”, spettacolo per bambini e famiglie organizzato nell’ambito del Progetto Pluf! La produzione teatrale è ispirata al tema “La montagna a misura di bambino” ed è rivolta ad un pubblico di bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni. Sul palco la compagnia UnoTeatro.

Giovedì 27 giugno alle ore 21 si svolge, presso i Giardini della Scuola APM, il terzo appuntamento del festival teatrale per bambini e famiglie organizzato nell’ambito del Progetto Alcotra Pluf! Sul palco la compagnia UnoTeatro con l’inedito “Cartoline. I bambini raccontano la montagna”. Lo spettacolo è organizzato con una serie di “cartoline” virtuali, che raccontano la montagna a misura di bambino: ogni scena sviluppa un tema, una suggestione, una storia legate tra loro da un filo conduttore.  Il copione è stato costruito partendo dai pensieri stessi dei bambini e dei ragazzi che abitano e frequentano le scuole delle valli del progetto Pluf!

L’ingresso è libero.

Per saperne di più sullo spettacolo “Cartoline. I bambini raccontano la montagna”
Una serie di “cartoline” virtuali raccontano la montagna a misura di bambino: ogni scena sviluppa un tema, una suggestione, una storia legate tra loro da un filo conduttore. Riprendendo l’antica suggestione di inviare un saluto attraverso un’immagine che racconta un luogo, oggi che spedire cartoline per posta è un’usanza ormai quasi del tutto sostituita dalla condivisione di immagini tramite i social network, si crea un “varietà” sul tema di come la montagna viene immaginata, percepita e vista dai bambini. Lo spettacolo è costruito partendo dai pensieri stessi dei bambini e dei ragazzi che abitano e frequentano le scuole delle valli del progetto PLUF: attraverso cinque laboratori teatrali in cinque scuole delle valli emergeranno  le idee e le fantasie dei bambini sulla montagna, a partire da alcuni spunti di fiabe e leggende dei luoghi in cui abitano, chiedendo loro di attualizzarle e di immaginarle in questo tempo. Un copione “improvvisato” che nasce da un’esperienza diretta, con colonna sonora ispirata alla ricca tradizione musicale locale.

La rassegna teatrale, itinerante per le Terre del Monviso, vede impegnate cinque compagnie teatrali: ciascuna di esse propone uno spettacolo inedito che verrà messo in scena cinque volte nel corso dell’estate e dell’autunno. Il calendario si sviluppa in località delle valli Po, Varaita, Maira, Grana, Stura, partner del Progetto Pluf!, e a Saluzzo, Barge e Bagnolo: le prossime date sono venerdì 28 giugno alle ore 21 e sabato 29 giugno alle ore 17: in entrambe le occasioni salirà sul palco la Compagnia Il Melarancio con “Ma Con Gran Pena Le ReCa Giù”, rispettivamente al teatro parrocchiale di Bernezzo e sotto l’Ala comunale di borgata Paschero a Stroppo.

A Saluzzo l’appuntamento con il teatro per famiglie di Pluf! ritorna nei primi due giovedì di luglio: giovedì 4 con la Compagnia Il Melarancio che porta in scena “Ma Con Gran Pena Le ReCa Giù” e giovedì 11 con la Compagnia Coltelleria Einstein che sale sul palco con “Il mulo, la neve, il pastore”. 

Tutte le produzioni teatrali in programma sono ispirate al tema “La montagna a misura di bambino” e rivolte ad un pubblico di bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni. L’obiettivo della rassegna è quello di rinnovare, attraverso il linguaggio figurato e l’esperienza diretta della rappresentazione teatrale, il legame tra i bambini e la montagna per contribuire a trasmettere un messaggio di rispetto della natura come bene comune. Il teatro è infatti uno dei linguaggi espressivi scelti per dare al territorio sul quale si svolge il Progetto Pluf! un’immagine ludica ed accogliente nei confronti dei bambini di tutte le età e nazionalità.

Share